A dirlo è un imprenditore arrestato nella maxi inchiesta della Dda di Milano. Orrigoni è proprietario di una catena di supermercati: avrebbe pagato la mazzetta al coordinatore e consigliere di una società del Comune per una variante urbanistica



http://www.repubblica.it/rss/cronaca/rss2.0.xml