Ultimo è stato ospite di Max Brigante a 105 Mi Casa!

Il suo tour ha venduto più di 300.000 biglietti, cosa ne pensa Ultimo di tutto questo successo? “è tantissimo, però per me è importantissima la forma live, io punto solo su questo tipo di percorso. Ho rinunciato a tantissime cose per creare una sorta di esclusività al concerto. Sono contentissimo, anche se so che per avere così tante persone ai live bisogna avere anche fortuna, oltre che una serie di altri elementi.

Parlando del suo nuovo album, uscito il 5 aprile, il cantante ha dichiarato: “Colpa delle Favole è il mio terzo disco e mi piace pensarlo come qualcosa che continua gli altri due, Pianeti e Peter Pan, una sorta di trilogia che si chiude. In Pianeti racconto la voglia di conquistare le cose e di essere istintivo, in Peter Pan racconto la favola, in Colpa delle Favole immagino la chiusura, il pacchetto completo: prima vuoi viverla, poi la vivi, poi torni alla base. Colpa delle Favole è l’avere più consapevolezza, come album è più crudo, ma fa parte della favola tornare alla base.

Quanti pezzi aveva preparato per Colpa delle Favole? Ecco cosa ha risposto Ultimo: “In verità è stata una cosa un po’ mischiata. Piccola Stella è la prima canzone che ho scritto, a 13/14 anni, ma non ho rivisto niente, la semplicità di quella canzone è la sua bellezza. Ogni volta che la canto ricordo quel momento, se l’avessi cambiata si sarebbe persa la magia. Non è stato facile inserirla nell’album, era più una forma di rispetto per quello che sono stato.

Per vedere l’intera intervista di Max Brigante a Ultimo, guarda il video!





Source link