L’ultimo scontro con la Sea-Watch rivela la nuova strategia del ministro dell’Interno: grazie al “risveglio” del Centro soccorsi di Tripoli e alla collaborazione di Malta punta a desertificare un pezzo di Mediterraneo Centrale



http://www.repubblica.it/rss/cronaca/rss2.0.xml