La conferma dalle analisi effettuate sulle carcasse degli animali. Evidenziata anche la presenza di due sostanze che potrebbero aver contribuito al diffondersi della malattia



http://www.repubblica.it/rss/cronaca/rss2.0.xml