Succede al liceo Cassarà di Palermo: la preside costretta a prevedere “attività statiche” nell’ora di educazione fisica per non chiudere del tutto la struttura. E al posto della corsa o della pallavolo spunta il tavolo da ping pong



http://www.repubblica.it/rss/cronaca/rss2.0.xml