Il gesto intimidatorio, secondo gli investigatori, è legato ai controlli anti abusivismo sul lungomare



http://www.repubblica.it/rss/cronaca/rss2.0.xml