Il procuratore generale egiziano, Hamad al-Sawi, ha annunciato la costituzione di “una nuova squadra di inquirenti” per studiare documenti e prendere “misure”



http://www.repubblica.it/rss/cronaca/rss2.0.xml