Il coach del team trap di Coca Cola Future Legend è Charlie Charles. Il suo ruolo è quello del produttore, voce ufficiale della generazione trap. Charlie ha scelto appunto non di stare sul palco, ma di creare: “Mi piaceva la musica e crearla. L’ho scoperto facendolo.” Il suo talento, dunque, è quello di scovare il talento.

Charlie ha collaborato con tantissimi artisti della scena musicale trap, tra cui Sfera Ebbasta, Ghali, Guè Pequeno, Tedua, la DPG e Mahmood: “Ho un buon rapporto con Sfera, è un socio, un fratello, un punto di riferimento. Ghali è una persona piacevole con cui parlare e scoprirsi. Guè è divertente, quando lo conosci è un mito. Tedua è un altro bell’elemento, parla tanto, dà un sacco di input. La DPG ci crede tanto, spaccano. La prima sera che Mahmood si è esibito a Sanremo ho chiamato il mio discografico e gli ho detto che secondo me vincevamo noi.”

Charlie Charles sta quindi lavorando per trovare la leggenda della musica del domani, e pensa di avere buone possibilità con i suoi concorrenti, JBarton, Madblow e Paul Noire: “Ho trovato molte sfumature tra gli artisti, sono veramente bravi. Quando mi chiedono la cosa fondamentale per me, rispondo che non è studiare la musica è farla e crederci.





Source link