La primavera è il mese giusto per godersi la natura e quale occasione è migliore delle vacanze di Pasqua per visitare le Oasi WWF? 

Sono tantissimi gli appuntamenti in tutta Italia per lunedì 22 aprile.

La Riserva Ripabianca di Jesi sarà aperta con ingresso libero e gratuito dalle 10 alle 13 e dalle 15 alle 19 e si potrà esplorare il  “Sentiero a piedi nudi”: 300 metri in cui si susseguono differenti materiali naturali, tutti da scoprire e calpestare. La riserva sarà aperta nella giornata di Pasquetta, ma anche 25 aprile e il primo maggio si potranno anche provare le postazioni ginniche in legno dove mettere alla prova il proprio equilibrio e bacheche interattive per completare l’esperienza sensoriale. I più piccoli, poi, potranno passare un pomeriggio da primitivi, con il ciclo di incontri “Curiosi di natura”, dove proveranno a immergersi nella preistoria, in un ambiente naturale e vivere come i nostri antenati. Potranno riconoscere la selce e vedere come la utilizzavano, come accendevano un fuoco e provare a farlo oppure costruire un falcetto e macinare cereali, creare una ciotola in argilla con la tecnica del colombino e decorarla con un pennello preistorico.

Al Cratere degli Astroni in provincia di Napoli e all’Oasi WWF di Macchiagrande a Fiumicino, la Pasquetta si festeggia con un pic-nic senza rifiuti. Per un pranzetto che rispetta la natura si invita ad usare prodotti e materiali riutilizzabili. Visitando l’Oasi WWF Cratere degli Astroni di Napoli e l’Oasi WWF Macchiagrande di Fiumicino si potranno capire i meccanismi che hanno causato l’adattamento o l’estinzione di alcune specie come quella dei dinosauri mesozoici e potrai sperimentare i comportamenti responsabili che l’uomo deve adottare per evitare la sesta estinzione di massa.

Anche le Oasi WWF della Maremma saranno aperte per Pasqua  e Pasquetta. Visite guidate o libere nelle Oasi WWF Laguna di Orbetello, Lago di Burano e Bosco Rocconi potranno anticipare un pranzo bio al ristorante dell’Oasi del Casale Giannella. 

Il giorno di pasquetta ci sarà l’apertura straordinaria dell’area protetta Bosco WWF di Vanzago, dove possibile effettuare escursioni guidate dalla durata di circa 2 ore, la prima alle ore 10,30 l’ultima alle ore 16,00. Guide naturalistiche del WWF accompagneranno i visitatori lungo i sentieri della riserva naturale, meta per una gita “fuori porta” in pieno “risveglio” primaverile. Vegetazione in inizio fioritura, le femmine di capriolo pronte a partorire, cince, codirossi, fringuelli, picchi, gheppi, folaghe, nitticore e tante altre specie in attività a costruire i propri nidi dove deporre al più presto le uova.

Lunedì 22, giovedì 25 aprile e 1 maggio visite guidate anche lungo il sentiero natura della Riserva regionale Guardiaregia – Campochiaro, alle ore 10:30 e ore 16:00 contattando la guida della riserva. 

All’Area marina protetta Miramare, la giornata di Pasquetta diventerà un’occasione speciale per uscire in mare sulla barca dei mitilicoltori della Nuova Laudamar. L’appuntamento, condotto dalle guide WWF, permetterà di scoprire cosa si cela sotto le file di galleggianti che colorano il Golfo di Trieste, per scoprire la storia e la tecnica della mitilicoltura, praticata da tempi antichi nel Golfo di Trieste, e per imparare a consumare prodotti del mare a basso impatto ambientale.

L’Oasi WWF Bosco San Silvestro, per il giorno di Pasquetta organizza visite guidate e laboratorio “Erbacce in primavera”, attività dedicata alla biodiversità e saponificazione per i più piccoli.

Mentre all’Oasi WWF Valle Averto ci si potrà immergere in un mondo misto di storia e natura. Un percorso a piedi lungo i canali e la vegetazione dove Indovinelli, prove da superare e altro ancora ti aspetteranno in questa entusiasmante caccia al tesoro!

Fra le Oasi WWF aperte il giorno di Pasquetta anche l’Oasi WWF Orti Bottagone, Oasi WWF Monte Arcosu, Monumento Naturale Pian Sant’Angelo, Oasi WWF Persano e la Riserva naturale Le Cesine.