La denuncia del Mos (Movimento omosessuale sardo). Ma per il titolare del locale, molto frequentato dal popolo Lgbt, i due avevano ecceduto nelle effusioni: “Vogliono solo screditare il locale”



http://www.repubblica.it/rss/cronaca/rss2.0.xml