La richiesta davanti ai giudici della Cassazione chiamati a pronunciarsi sul ricorso presentato dalla difesa. Il difensore: “Manuel, succube di Prato”



http://www.repubblica.it/rss/cronaca/rss2.0.xml