Niccolò Fabi è stato ospite di Max Brigante a 105 Mi Casa!

Io sono l’altro è il nuovo brano del cantante. Ma chi è l’altro? “Quando inizi a parlare della diversità è un attimo cadere nella banalità. In realtà l’altro è qualcosa di semplice: è la persona che hai di fronte che ricopre un ruolo diverso dal tuo. Spesso ci troviamo in condizioni di potere nei confronti dell’altro e poi il giorno dopo si scambiano le cose.”

L’altra canzone tratta dal suo nuovo album, Tradizione e tradimento, si chiama Scotta. Ecco cosa ha raccontato Niccolò:“Quella canzone è un bel punto d’arrivo. Arrivare alla sintesi è un lavoro graduale, che arriva con il tempo. L’immagine di quando tu scrivi per il tuo stato d’animo febbrile, sia perché stai scrivendo qualcosa di imprevisto, è un momento meraviglioso. Sentire che le parole non hanno più la stessa temperatura di prima, come la penna, mi ricorda la penna che scotta.”

Niccolò Fabi scrive sempre? “No, per questo per me è un momento potentissimo. C’è una scelta consapevole di non scrivere e suonare sempre. Non per pigrizia, ma perché quando poi lo faccio diventa un momento importantissimo. C’è una strategia per rendere l’emotività più pura possibile.”

Guarda il video per ascoltare cosa ha raccontato Niccolò Fabi ai microfoni di 105 Mi Casa.





Source link