Il gup di Roma ha accolto la richiesta di una trentina di persone che nel barcone affondato l’11 ottobre 2013 persero i loro bambini



http://www.repubblica.it/rss/cronaca/rss2.0.xml