Le continue offese razziste a Umar Ghuni, 25enne milite a Loano, nel savonese, raccontati dagli altri volontari: “Lui riesce a sorridere e dice che sono cose normali perché è nero”



http://www.repubblica.it/rss/cronaca/rss2.0.xml