Particolari inquietanti emergono dall’inchiesta della Procura di Napoli che ha fatto scattare oltre 100 arresti: il clan lucrava sui pazienti morti falsificando i documenti per farli dimettere



http://www.repubblica.it/rss/cronaca/rss2.0.xml