Mario Venuti è stato ospite di Tony e Ross a 105 Friends!

Il suo nuovo album si chiama Soyuz 10, che in realtà è il nome di un tipo di microfono: “Il fonico mi ha messo davanti un sacco di microfoni e quello era quello giusto per me. Soyuz è anche un tipo di razzo e trattandosi di un disco di canzoni d’amore, il viaggio verso i pianeti sconosciuti è paragonabile al viaggio di due persone che sono come due pianeti che possono avvicinarsi.”

Mario Venuti ha provato delle nuove sonorità per il suo disco: “Devo dire che tutto è arrivato in maniera spontanea, mi sono lasciato andare dal punto di vista musicale. Questo istinto porta con sé tutta la mia cultura musicale, la mia frequentazione in 30 anni. Ho fatto il mio primo disco a 19 anni, nel 1984.”

Ma da dove è arrivata l’idea di un titolo così particolare? “C’erano tantissime canzoni con titoli stupendi, tipo Nostalgia del futuro, oppure Il pubblico sei tu, era un automatismo prendere una canzone e farla diventare titolo. Volevo fare una cosa oltre, quindi è successo l’episodio del microfono e poi questa idea del razzo e del viaggio è molto pop.”

Guarda il video per ascoltare cosa ha raccontato Mario Venuti a 105 Friends.





Source link