Lo scrittore risponde su Facebook alla ministra della difesa, che aveva giustificato il suo avallo al decreto di Salvini con ragioni tecniche: “Tecnicamente è un’offesa alla logica e all’intelligenza”



http://www.repubblica.it/rss/cronaca/rss2.0.xml