Luciano Ligabue è stato ospite da Tony e Ross a 105 Friends per parlare dell’uscita del suo nuovo album, Start.

Start arriva dopo quasi trent’anni di carriera del cantautore emiliano: “Dodici album di inediti e sentirli e ascoltarli. In realtà sono ventidue se contiamo tutti quelli usciti” ha raccontato Ligabue, e poi ha ironicamente aggiunto: “Questo si chiama Start perché penso che per un esordiente sia un buon inizio.

Qual è la differenza del nuovo album rispetto ai precedenti? “Il disco è molto conciso, diretto, senza troppi pensieri. Avevo voglia di fare un album con dieci canzoni tra quelle che preferivo, decise e chiare. Questo è un disco con un’energia primordiale, che mi fa tornare ai primi album.

Luciano Ligabue ha spiegato che tra i suoi fan c’è una sorta di divisione, tra chi preferisce i primi album e chi, invece, ama maggiormente i suoi ultimi lavori: “Da un lato credo che i fan ti vogliano fedele a te stesso, ma è impossibile: si cambia e in più bisogna sempre saper fare qualcosa di nuovo. C’è gente che si innamora della prima fase della tua carriera e adesso che è molto meno giovane, come anche me, e ripiange quei tempi.

A breve, il cantante ripartirà per un tour in tutt’Italia, dove suonerà in diversi stadi: “Il tour è la mia vacanza. Ho sofferto l’anno scorso perché nel 2018 non ho fatto concerti. Farne è un premio, è il ritorno da tutta una serie di cose che diventano lavoro. L’esercizio della mia passione è scrivere e realizzare.

Guarda tutta la video intervista per ascoltare cos’ha detto Ligabue a 105 Friends!





Source link