Proseguono i cosiddetti “sbarchi fantasma” sulle coste dell’isola. Si tratta per lo più di tunisini, con donne e bambini. Saranno portati nel centro di accoglienza di contrada Imbriacola.



http://www.repubblica.it/rss/cronaca/rss2.0.xml