Il tribunale dei diritti dell’uomo ha respinto il ricorso. L’americana accusata dell’omicidio di Meredith Kercher nel 2007 “ha subito un danno morale perché è stato violato il suo diritto alla difesa durante le indagini”



http://www.repubblica.it/rss/cronaca/rss2.0.xml