Irama è stato ospite di Max Brigante a 105 Mi Casa.

Il cantante, dopo aver raggiunto il settimo posto alla 69esima edizione del Festival di Sanremo, palco su cui saliva per la seconda volta, ha raccontato la differenza tra la sua prima partecipazione alla kermesse, datata 2016, e quella di quest’anno: “Il primo festival è stato il mio primo live, una montagna russa. Non capivo, ero appena arrivato. Ho iniziato a imparare tutto da lì. L’ultimo Sanremo mi ha insegnato che è importante dare un messaggio alle persone, se sei convinto di quello che stai dicendo, ne vale la pena.”

Parlando della canzone con cui ha partecipato al Festival, “La ragazza con il cuore di latta”, uno dei brani più ascoltati in radio durante la settimana di Sanremo, ha dichiarato: “Spero che la canzoni arrivi e mi sembra che sia così. Un luogo prestigioso come Sanremo ha permesso a questa canzone di volare, di arrivare a persone a cui magari non arrivavo prima.”

Per quanto riguarda i suoi fan, Irama si dice felice del rapporto che si è creato: “Le persone che mi seguono, mi seguono realmente. Cercano di dirmi quello che vorrei sentirmi dire, come “la canzone mi è arrivata, grazie”, loro si basano molto sulla comunicazione che faccio con la musica, perché non sono molto bravo con i social.”

Neanche il cantante sa bene quale sia il suo genere musicale: “Non so. Dicono che io abbia un genere ibrido. Da una parte mi piace, perché è bello pensare che la musica sia eclettica. Amo vestire realtà diverse. Non voglio che una cosa annoi. La musica è come la vita.”

Infine, Irama ha raccontato della sua nuova esperienza come giudice al talent Future Legend: “Una grande responsabilità. Io credo nelle persone che ho scelto, ma non voglio regalare niente a nessuno.”

Per ascoltare le parole, ma anche il mash up di Irama guarda l’intera video intervista!





Source link