Si allarga l’epidemia che ha messo al letto 190mila pazienti, un terzo dei quali bambini. “Le vittime erano effette da patologie pregresse” spiegano dall’Osservatorio epidemiologico che attende il picco per le prossime settimane



http://www.repubblica.it/rss/cronaca/rss2.0.xml