L’operatore del 118: “La centrale non ha ancora la tecnologia per la localizzazione, ma io avevo il suo numero e il mio smartphone. Le ho detto di condivedere la sua posizione”. La donna aveva imparato a farlo poche settimane prima grazie alla figlia



http://www.repubblica.it/rss/cronaca/rss2.0.xml