Lo rivela una ricerca Istat. La corruzione viene giudicata un fatto naturale e inevitabile per un cittadino su quattro. Quasi la metà degli intervistati asseconderebbe, inoltre, la richiesta di una prestazione professionale in nero o la mancata emissione dello scontrino
 



http://www.repubblica.it/rss/cronaca/rss2.0.xml