Giaime è stato ospite di Max Brigante a 105 Mi Casa!

Il rapper fa parte della scena musicale da una decina d’anni, ecco cosa ha raccontato: “Mi sento chiaramente giovane, l’unica percezione negativa che gli addetti ai lavori o i colleghi potrebbero avere è ‘ma questo quando ingrana’, ma dalle ultime soddisfazioni posso dire di aver davvero ingranato, mi sento parte della scena di adesso. Appartengo a una generazione di rapper.”

La sua ultima collaborazione si intitola “Mi ami o no” con Capo Plaza: “Ho sempre cercato di restare con il mio team, anche con i ragazzi con cui rappavo. Ho sempre avuto reticenze nel rapper, soprattutto nell’adolescenza. Soltanto che, a un certo punto, mi sono reso conto che il rispetto da parte dei colleghi c’era, quindi non aveva senso non collaborare e che sarebbe stato meglio confrontarmi con altri artisti e imparare anche qualcosa da loro. Anche dal punto di vista del business, è giusto ampliare i propri orizzonti.”

Secondo Giaime, la percezione che la gente ha del rap è cambiata radicalmente negli ultimi anni: “Totalmente, è cambiata per tutto noi. Quando vai in giro, la gente non ti guarda più male, anzi, magari pensa che questo genere fa comodo in questo modo. Ce la stiamo godendo benissimo, ma spero che potremo godercela ancora meglio di così.”

Guarda il video per ascoltare le parole di Giaime a 105 Mi Casa.





Source link