La 29enne riminese sfregiata con l’acido  commenta le motivazioni della sentenza di condanna per l’ex fidanzato: “I giudici hanno ragione, mi ha rubato l’identità. Rimpiango la mia bellezza, vedo fantasmi, ed ora è arrivato il momento più duro. Ma non faccio la vittima”



http://www.repubblica.it/rss/cronaca/rss2.0.xml