La rivelazione del religioso, presidente della Comunità di Capodaco, nel giorno del summit in Vaticano. “Erano sacerdoti. Da mandare al diavolo, indegni. Ho tenuto tutto dentro. Ma non ho avuto sensi di colpa e questo ha aiutato il mio sacerdozio”



http://www.repubblica.it/rss/cronaca/rss2.0.xml