Veronese, esponente di spicco della colonna ‘Ludmann’, fu tra i primi a parlare della scuola Hyperion di Parigi come centrale terrosistica. Condannato per due omicidi, uscì dal carcere coi benefici della legge sui pentiti



http://www.repubblica.it/rss/cronaca/rss2.0.xml