La “punizione” è scattata perché li avevano costretti a spostarsi da una zona interdetta. I ragazzini, tutti giovanissimi, erano una trentina



http://www.repubblica.it/rss/cronaca/rss2.0.xml