“Funzione pubblica come un campo di gioco per realizzare un arricchimento personale”. Secondo i giudici il presidente dell’assemblea capitolina fece in modo di “neutralizzare possibili attività investigative”



http://www.repubblica.it/rss/cronaca/rss2.0.xml