Abruzzo: le classi del Pertini fra le prime al concorso “Mi curo di te” di WWF e Sofidel


Notizie pubblicate su 19 February 2019


Attività didattica all’Oasi WWF Le Bine


© WWF Italia/F. Cecere

Domani, il 20 febbraio, ragazzi e bimbini dell’Istituto Comprensivo “S. Pertini” parteciperanno alla cerimonia di premiazione nella Sala Consiliare di Martinsicuro (TE), per essersi classificati tra le prime 50 classi al concorso “Mi curo di te: il gesto di ognuno per il Pianeta di tutti”, realizzato da WWF insieme all’azienda partner Sofidel.

Sono ben 32 le classi di scuola primaria e secondaria di I° grado dell’Istituto Comprensivo “S. Pertini” che, per il secondo anno, hanno lavorato in verticale sul progetto educativo digitale del WWF Italia. 

“Il progetto è molto apprezzato dalle scuole italiane tanto che a oggi sono iscritte alla piattaforma 8.500 classi, oltre 170.000 alunni coinvolti con le rispettive famiglie. Sapere che a Martinsicuro tutte le classi del primo ciclo di istruzione hanno usufruito dei materiali didattici prodotti da WWF e Sofidel è una grande soddisfazione ed è un privilegio incontrarle” , dice Maria Antonietta Quadrelli responsabile educazione del WWF Italia. 

L’uso degli strumenti digitali a integrazione delle esperienze reali sul campo, è infatti messo gratuitamente a disposizione dei docenti di tutta Italia grazie al progetto “Mi curo di te: il gesto di ognuno per il Pianeta di tutti”, creato da WWF Italia con il supporto di Sofidel, uno dei leader mondiali nella produzione di carta per uso igienico e domestico noto in Italia in particolare per il marchio Regina, che dal 2008 collabora con il WWF per migliorare le sue performance ambientali, supportare progetti di conservazione dedicati a specie ed habitat a rischio e favorire l’educazione ambientale tra i più giovani.

Dal 2015 Sofidel è infatti al fianco del WWF supportando anche il progetto didattico Mi Curo di Te, nato per aiutare gli insegnanti, gli studenti e, indirettamente, le loro famiglie, a capire meglio il mondo in cui vivono, cogliendo la complessità e l’interconnessione di problemi sociali, economici e ambientali, rendendoli inoltre in grado di prendere decisioni e comportarsi in modo culturalmente adeguato e localmente significativo, per risolvere i problemi che minacciano il nostro futuro comune.

“Siamo contenti di essere al fianco del WWF in questo progetto di informazione e sensibilizzazione dei più giovani svolto all’interno delle scuole. Del resto la conoscenza e l’educazione, insieme alla collaborazione, sono requisiti fondamentali per costruire un futuro sostenibile. E sappiamo bene che ai ragazzi, più di tutti, appartiene il futuro”, ha dichiarato Susanna Bellandi, Direttrice Comunicazione e CSR Sofidel. 

“Un’esperienza intensa  che ha arricchito alunni e docenti. La metodologia utilizzata è stata innovativa e accattivante  e gli argomenti hanno contribuito a creare una maggiore consapevolezza di ciò che ciascuno di noi può fare per aiutare il Pianeta. L’allenamento  al Concorso ha aiutato nell’apprendimento delle conoscenze e, attivando un sano confronto, ha portato a una crescita collettiva. I ragazzi sicuramente porteranno le competenze acquisite nella loro vita di cittadini del Pianeta”, aggiungono i docenti delle classi di Martinsicuro

Il concorso a quiz organizzato ogni anno nell’ambito del progetto didattico si è concluso il 17 novembre 2018. La premiazione degli studenti dell’Istituto Comprensivo “S. Pertini”  avverrà alla presenza del Sindaco Massimo Vagnoni, del Vicesindaco Giuseppina Camaioni, dell’assessore all’ambiente e protezione civile Marco Bruno Cappellacci, del Dirigente scolastico Barbara Rastelli, della Direttrice Comunicazione e CSR Sofidel Susanna Bellandi, del Presidente WWF Teramo Claudio calisti, della responsabile dell’Oasi WWF di Martinsicuro Morena Ciapanna e della Responsabile Educazione WWF Italia Maria Antonietta Quadrelli.

Per partecipare al progetto e scaricare i materiali didattici i docenti si sono semplicemente registrati sul sito www.educazionedigitale.it/wwf/.

Nell’ambito di “Mi Curo di Te” vengono infatti messi gratuitamente a disposizione delle classi italiane: 

• Lezione interattiva multimediale di circa un’ora e mezzo, da usare in classe con l’obiettivo di stimolare l’attenzione degli alunni a problematizzare gli argomenti e a fornire approfondimenti sulle connessioni tra il nostro stile di vita e l’ambiente, con possibili scelte e soluzioni; 

• Approfondimenti tematici su importanti argomenti come l’acqua, il clima e le foreste e gli SDGs;

Nelle prossime settimane il portale dedicato sarà arricchito con nuovi contenuti soprattutto in connessione con i Sustainable Development Goals (SDGs), i 17 obiettivi individuati dall’agenda 2030 per lo sviluppo sostenibile e in primavera avrà inoltre inizio una nuova edizione del concorso a premi.